Menu
Italian English French German Spanish

Protesi per il rilascio di farmaci antiparkinsoniani al bisogno

Il paziente indossa una cintura ed ha un dente artificiale in bocca

Ricercatori dell'Università di Palermo hanno messo a punto una protesi detta Intellidrug capace di rilasciare farmaci antiparkinsoniani al bisogno nell'ambito di un progetto europeo finalizzato a migliorare la qualità di vita dei pazienti affetti da malattia di Parkinson. Partecipano al progetto anche ricercatori spagnoli, tedeschi ed israeliani.

La protesi consiste in un dente artificiale collegato ad una cintura. Quando la cintura rileva che il paziente trema manda dei messaggi elettronici a dente, che rilascia terapia dopaminergica (attualmente ropinirolo).

giornale SiciliaInformazioni