Menu
Italian English French German Spanish

Quasi tutti i pazienti parkinsoniani presentano almeno un disturbo psichico

Soprattutto depressione, ansia, apatia ed irritabilità

Ricercatori spagnoli hanno sottoposto 1351 pazienti parkinsoniani non dementi che frequentavano un centro di riferimento nazionale per i disturbi del movimento ad una serie di esami neuropsichiatrici. È emerso che quasi tutti (87%) presentavano almeno un disturbo, che era di grado moderato (ovvero più grave di lieve) nel 65% dei casi. Il 70% dei pazienti soffriva di depressione, il 69% di ansia, il 48% di apatia ed il 47% di irritabilità. I disturbi erano associati principalmente alla progressione della malattia che al tipo di trattamento farmacologico, ad eccezione della depressione che era più frequente nei pazienti trattati con monoterapia a base di levodopa di quelli trattati con monoterapia a base di dopamino agonisti. Gli autori concludono che l'apatia è una manifestazione della malattia sottovalutata finora per la quale bisogna mettere a punto una terapia specifica.


Kulisevsky et al Mov Disord online 22 luglio 2008