Menu
Italian English French German Spanish

Spessore della retina e malattia di Parkinson

La retina è più sottile nei parkinsoniani secondo uno studio su 86 occhi

Ricercatori americani hanno misurato lo spessore della retina - lo strato di neuroni che tappezza il fondo dell'occhio e che trasforma la luce in impulsi nervosi che vengono inviati al cervello - in 45 occhi di pazienti affetti da malattia di Parkinson e 31 occhi di soggetti sani di pari età. Hanno stabilito che lo strato interno della retina è significativamente più sottile nei pazienti parkinsoniani. Quando viene riscontrato un assottigliamento della retina, bisogna prendere in considerazionie la possibilità che la causa sia la malattia di Parkinson.

Hajee ME e coll Arch Ophthalmol 2009; 127: 737-741