Menu
Italian English French German Spanish

Successo con neuroni dopaminergici derivati da staminali embrionali

Netto miglioramento dei sintomi in modelli animali di Parkinson

È stato messo a punto un nuovo metodo per ottenere neuroni dopaminergici a partire da cellule staminali embrionali. I nuovi neuroni hanno attecchito bene ed hanno determinato la completa regressione delle rotazioni anormali indotte da anfetamine in topi e ratti portatori di lesioni nel cervello simili a quelli che si formano in persone affette da malattia di Parkinson, nonchè un miglioramento netto dell'uso delle zampe e degli episodi di blocco motorio. Sono stati ottenuti buoni risultati anche in un modello di malattia di Parkinson nella scimmia. Gli autori affermano che dopo questi risultati promettenti si può cominciare a pensare alla messa a punto di una terapia per l'uomo basata sul trapianto di questi neuroni.

Fonte: Kriks e coll Nature online 6 novembre 2011