Menu
Italian English French German Spanish

Trapianto di neuroni embrionali con successo in pazienti parkinsoniani aventi 60 anni o più giovani

I risultati della prima sperimentazione clinica in doppio cieco

Quaranta pazienti con malattia di Parkinson grave (durata media: 14 anni) sono stati assegnati al trapianto di neuroni dopaminergici coltivati di embrioni umani o ad una simulazione della procedura in doppio-cieco ovvero in condizioni in cui né il paziente né il medico sperimentatore sapeva se il paziente aveva veramente ricevuto il trapianto o meno. La assegnazione è stata effettuata in maniera casuale ovvero seguendo una procedura che lasciava al caso l’assegnazione al trapianto oppure alla simulazione. I neuroni trapiantati sono attecchiti e cresciuti in 17 dei 20 pazienti assegnati al trapianto. Tuttavia, è stato conseguito un miglioramento clinico significativo solo nei pazienti aventi 60 anni di età oppure in età più giovane.

Freed CR et al Engl J Med 2001; 344 (10): 710-719