Menu
Italian English French German Spanish

Trovato un modo per identificare il Parkinson silente?

Aumento della "densità sonora" della sostanza nera all’ecografia

Ricercatori tedeschi hanno sottoposto ad ecografia transcranica per il conseguimento di immagini della sostanza nera 1535 persone sane aventi almeno 50 anni di età e li hanno seguiti per 3 anni. Undici di essi hanno sviluppato la malattia di Parkinson. Hanno stabilito che il rischio di sviluppare la malattia di Parkinson era 17 volte superiore tra coloro che avevano una sostanza nera di base (la parte del cervello più colpita dalla malattia) che era "iperecogeno" ovvero aumentava la densità delle onde ultrasonore che erano state trasmesse dalla sonda dell’ecografo e che ritornavano allo strumento dopo avere rimbalzato sul tessuto ("eco").

Questa metodica, il cui valore dovrà essere confermato da altri studi, potrebbe essere utile per identificare i pazienti con malattia di Parkinson silente tra i soggetti con un aumentato rischio di sviluppare la malattia.

Berg D e coll Arch Neurol 2011; 68: 932-937