Menu
Italian English French German Spanish

Una esperienza italiana sulla diagnosi delle sindromi parkinsoniane

Vengono fornite informazioni utili per la diagnosi differenziale basate su dati raccolti su oltre 2900 pazienti

La classificazione dei parkinsonismi distingue tra la malattia di Parkinson idiopatica e gli “altri” parkinsonismi. Oggigiorno, in base a ricerche di biologia molecolare, le sindromi parkinsoniane possono essere classificate in sinucleinopatie e tauopatie, facendo riferimento a mutazioni dei geni che codificano le proteine alfa-sinucleina e tau. Le varie sindromi parkinsoniane hanno molte caratteristiche in comune che rendono la diagnosi differenziale difficile nelle prime fasi della malattia. I dati raccolti presso il Centro Parkinson di Milano mostrano che non più del 70% dei pazienti parkinsoniani sono affetti da malattia di Parkinson idiopatica

Pezzoli G et al Sleep Med 2004; 5: 181-187