Menu
Italian English French German Spanish

Titolo: Disturbi della deglutizione nella malattia di Parkinson: una analisi multivariata dei fattori che concorrono alla loro comparsa

Autori:   Cereda E, Cilia R, Klersy C, Canesi M, Zecchinelli AL, Mariani CB, Tesei S, Sacilotto G, Meucci N, Zini M, Isaias IU, Cassani E, Goldwurm S, Barichella M, Pezzoli G

Significato:   i disturbi della deglutizione (disfagia) costituiscono un problema importante nella malattia di Parkinson perché possono condurre a complicazioni importanti, come la polmonite da aspirazione di cibo (detta “ab ingestis”) e persino alla morte per soffocamento. 

Gli autori hanno effettuato una analisi della caratteristiche dei pazienti afferenti al centro Parkinson ICP per individuare fattori di rischio per disfagia allo scopo di individuare i pazienti a rischio per tempo.  L’11,7% dei pazienti studiati aveva questo problema.  I ricercatori hanno appurato che un fattore predisponente molto importante è la demenza.  Nei pazienti dementi i fattori di rischio sono il sesso maschile e le fasi avanzate della malattia, nei pazienti non dementi il sesso maschile, l’età avanzata e le fasi avanzate della malattia.  Gli autori ritengono che i disturbi della deglutizione sono correlati a modalità particolari del processo neurodegenerativo nel cervello.

Sponsorizzazione:   i ricercatori si sono avvalsi della Banca Dati Clinici sponsorizzata dalla Fondazione.  Inoltre, la Fondazione ha fornito supporto per l’analisi e l’interpretazione dei dati, nonché la stesura del lavoro.

Pubblicazione:   rivista  Parkinsonism & related Disorders anno 2014 vol  20 pagine 1382-7