fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Confermata l'importanza del medico nutrizionista nella malattia di Parkinson

Interventi sulla dieta possono prevenire e trattare complicazioni della malattia

La recensione espone numerose problematiche che possono insorgere durante la gestione a lungo termine del pazienti con malattia di Parkinson dove un intervento sulla dieta può essere utile se non addirittura risolutivo: variazioni di peso (tendenza all'aumento nelle prime fasi e ad un calo nelle fasi avanzate), disfagia (difficoltà ad inghiottire, stipsi, gastroparesi (riduzione della motilità dello stomaco), riflusso gastro-esofageo, interferenza delle proteine alimentari con la levodopa.


Fonte: Barichella e coll Movement Disorders. 2009 Oct 15;24(13):1881-92
Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !