fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Quantità elevate di proteine nella dieta dei pazienti parkinsoniani

Un aspetto da controllare nei pazienti con sintomatologia da moderata a grave

E’ stata presa in esame la composizione della dieta dei pazienti parkinsoniani in confronto con quella dei loro coniugi usando il questionario EPIC, un questionario sviluppato a livello europeo per valutare l'associazione tra dieta e cancro. E’ stato rilevato che l’assunzione di proteine era superiore del 50% rispetto al livello consigliato (1,2 g/kg rispetto a 0,8 g/kg) e che era significativamente più alta nei pazienti con sintomatologia da moderata a grave. Dato che l’assunzione delle proteine può influenzare l'efficacia della levodopa, in quanto ne riduce l'assorbimento, questo aspetto della dieta dovrebbe essere verificata nei pazienti parkinsoniani con fluttuazioni motorie.

Marczewska e coll Mov Disord 2006; 21: 1229-1231

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !