fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Un nuovo integratore per migliorare la disfagia nei pazienti con malattia di Parkinson

rapideLa disfagia, sintomo non motorio della malattia di Parkinson (PD) influisce sulla mortalità e sulla qualità della vita dei pazienti.

 

Da sempre, nella cura dei nostri pazienti, prestiamo attenzione alla deglutizione e ai sintomi nutrizionali in genere.

Nello studio qui riportato, è stato sviluppato un integratore per facilitare la deglutizione nei pazienti con malattia di Parkinson. Sono stati arruolati 30 pazienti e 50 controlli sani; la loro deglutizione è stata misurata utilizzando la videofluoroscopia (VFSS) e diverse scale per la valutazione della deglutizione e della qualità di vita. La videofluoroscopia e tutte le scale hanno permesso di valutare anche la viscosità, il colore, il gusto, la sicurezza e la tollerabilità dell'integratore sviluppato. Rispetto ai controlli, i pazienti con PD avevano punteggi significativamente inferiori sia della qualità di vita percepita sia riguardo la capacità deglutitoria. Utilizzando uno yogurt normalmente commercializzato, il tempo di ritardo faringeo (PDT) e la scala di aspirazione e della penetrazione avevano punteggi più alti nel gruppo dei soggetti PD rispetto al gruppo di controllo. L'integratore per la deglutizione ha ridotto significativamente il tempo di ritardo faringeo (PDT) e il tempo di transito faringeo (PTT), entrambi indicatori della normale funzionalità della deglutizione.

I punteggi delle scale indicativi di "deglutizione facile" e "senso residuo faringeo" sono passati da ‘sopra la  media’ a ‘buoni’.  Questo integratore per la deglutizione potrebbe, quindi, migliorare la disfagia nei nostri pazienti, prevenendo l'aspirazione e le complicanze della disfagia stessa. Chiaro che si tratti, ancora, di uno studio preliminare su pochi e selezionati pazienti.

 

Fonte: Eungseok Oh et all. Neurol Sci. 2021 May;42(5):1949-1958. doi: 10.1007/s10072-020-04730-w.

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !