fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Basta ereditare la mutazione della parkina da un genitore perchè l'esordio del Parkinson sia anticipato

Risultati dello studio GenePD

È stato analizzato il patrimonio genetico di membri di 183 famiglie con almeno tre membri affetti da malattia di Parkinson (il soggetto almeno altri 2 membri affetti) per individuare mutazioni del gene della parkina (PARK2). La mutazione è stata trovata in 23 famiglie (12,6%) ed è stato osservato che l'età all'esordio della malattia di Parkinson era anticipato di 11,7 anni negli eterozigoti (presenza di una sola copia della mutazione ereditata da un genitore) e di 13,2 anni negli omozigoti (due copie della mutazione ereditate da entrambi i genitori) rispetto ai pazienti senza la mutazione.

Sun M e coll Arch Neurol 2006; 63: 826-832

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !