fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Fattori neurotrofici e danno da radicali liberi.

Le sostanze GDNF ed NT-4 proteggono i neuroni dopaminergici dalla morte indotta da ferro ed ossido nitrico

I neuroni dopaminergici sono circa 4 volte più sensibili al danno da radicali liberi rispetto ad altre cellule del mesencefalo. L'introduzione dei fattori neurotrofici GDNF e NT-4 in vitro prima della somministrazione di diversi donatori di radicali liberi, ivi inclusi il ferro ed nitroprussiato di sodio, protegge le cellule dopaminergiche dalla morte indotta dalle tossine.

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !