fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

NASA contribuisce alla ricerca sul Parkinson

stazione spaziale internazionaleCrescita di cristalli di LRRK2 in condizioni di microgravità

Ricerche hanno stabilito che la proteina LRRK2 riveste un ruolo molto importante nello sviluppo della malattia di Parkinson. Non solo le sue mutazioni determinano forme ereditarie della malattia, ma la sua iperattività è coinvolta nella patogenesi della malattia anche nelle forme dette sporadiche ovvero non ereditarie. È stato dimostrato che l’iperattività di LRRK2 blocca i meccanismi che le cellule nervose usano per rimuovere la proteina alfa-sinucleina, che si accumula nelle cellule malate, formando i tipici corpi di Lewy.
Attualmente le ricerche con lo scopo della messa a punto di inibitori di LRRK2, che rappresenterebbero una terapia innovativa potenzialmente curativa, sono frenate alla mancanza di una caratterizzazione precisa della proteina, che sulla Terra non cresce abbastanza e non raggiunge dimensioni sufficienti per essere analizzata dettagliatamente.
Scienziati astronauti della NASA (l’Ente Nazionale Americano per l’Aeronautica e lo Spazio) faranno crescere cristalli della proteina LRRK2 in condizioni di microgravità sulla Stazione Spaziale Internazionale. Si ritiene che in tali condizioni il problema possa essere superato.

 

Fonte: Comunicato NASA 16 gennaio 2019

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !