fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

L’olfatto nelle sindromi Parkinsoniane

Test olfattivi contribuiscono alla diagnosi differenziale

E’ stato effettuato uno studio sulla funzione olfattiva in 50 pazienti affetti da sindromi parkinsoniane presso l’Università di Dresda in Germania. Tutti i 37 pazienti affetti da malattia di Parkinson presentavano una grave compromissione dell’olfatto e 7/8 pazienti con atrofia multisistemica presentavano una compromissione dell’olfatto meno grave, mentre in tutti i 5 pazienti con altre sindromi parkinsoniane (paralisi sopranucleare progressiva, degenerazione corticobasale, tremore essenziale) l’olfatto era intatto. Questi risultati suggeriscono che test olfattivi possono contribuire alla diagnosi differenziale tra sindromi parkinsoniane.

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !