fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Scoperto un altro fattore ambientale coinvolto nella malattia di Parkinson

Batteri comunemente nel terreno producono una sostanza neurotossica

È noto da tempo che chi vive in campagna, in una fattoria e beve acqua di pozzo presenta un maggior rischio di sviluppare la malattia di Parkinson rispetto a persone che hanno uno stile di vita diverso. Ora ricercatori americani hanno fornito una spiegazione: il terreno in campagna è ricco di batteri del genere Streptomyces , che producono una sostanza neurotossica soprattutto per le cellule nervose dopaminergiche.

La neurotossina inibisce il sistema dei proteosomi, responsabile per la degradazione delle proteine ed i suoi effetti aumentano con il passare del tempo.


Caldwell KA e coll PLoS One. 2009;4:e7227

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !