fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Scoperto un metabolita della dopamina che sarebbe implicato nella patogenesi del Parkinson.

Si tratta del DOPAL, che provoca l'aggregazione e la precipitazione delle molecole dell'alfa-sinucleina nei neuroni.

Nei neuroni della sostanza nera dei pazienti parkinsoniani si riscontrano aggregati di una proteina, l'alfa-sinucleina, chiamati corpi di Lewy. Essi rappresentano un segno caratteristico della degenerazione neuronale propria della malattia.
Da una ricerca emerge oggi che un metabolita della dopamina, la 3,4-diidrossi-acetaldeide (DOPAL), risulta tossico per le cellule dopaminergiche, anche a concentrazioni fisiologiche. Infatti, se aggiunto in vitro ad un sistema privo di cellule, o se iniettato nella sostanza nera di ratti, è capace di scatenare l'aggregazione delle molecole di alfa-sinucleina.
Questo inedito risultato, se confermato, potrebbe aprire una nuova via di ricerca sulla degenerazione neuronale nella MdP e indirizzare verso possibili soluzioni terapeutiche.

BurkeWJ et al - Acta Neuropathologica - 2007; Oct. 27; (Epub ahead of print).

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !