fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Il Deprenyl ritarda la comparsa di episodi di congelamento delle gambe nella malattia di Parkinson

Il trattamento con Deprenyl è stato associato ad una riduzione del rischio di congelamento delle gambe in pazienti a rischio

Il fenomeno del congelamento delle gambe (il cosiddetto “freezing”) è una manifestazione della malattia di Parkinson sulla quale non si conosce molto. I dati in 800 pazienti con malattia di Parkinson in fase iniziale nello studio sulla terapia della malattia di Parkinson mediante tocoferolo antiossidativo (DATATOP) hanno mostrato che i fattori di rischio per congelamento delle gambe erano i disturbi dell’equilibrio come primo sintomo, rigidità più grave, instabilità posturale, la bradicinesia, disturbi dell’eloquio ed una durata di malattia maggiore.
La terapia con deprenyl è stata efficace come terapia profilattica nei pazienti a rischio.

Giladi N Neurology 2001; 56: 1712-1721

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !