fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Ipotensione ortostatica e postprandiale nella malattia di Parkinson

L'ipotensione postprandiale, ma non la ipotensione ortostatica, è più comune nei pazienti parkinsoniani anziani che nei controlli sani

E' stato effettuato uno studio su 17 pazienti parkinsoniani anziani e 17 controlli sani. La pressione arteriosa è stata monitorata continuamente durante una serie di prove standardizzate con assunzione della posizione eretta e consumazione di pasti, nonché dopo l'assunzione di una terapia con 125 mg levodopa/benserazide due volte al giorno oppure di placebo. La ipotensione ortostatica è stata osservata raramente nei pazienti parkinsoniani (13%) e nei controlli (6%), mentre l'ipotensione postprandiale era più frequente nei pazienti parkinsoniani (82%) rispetto ai controlli (41%). La levodopa/benserazide non ha aggravato la ipotensione ortostatica o postprandiale in maniera significativa.

Mehagnoul-Schipper DJ et al J Gerontol A Biol Sci Med Sci 2001; 56: M749-755

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !