fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

DBS offre gli stessi benefici nel Parkinson genetico?

Deep Brain StimulationRisultati con mutazioni dei geni LRRK2, GBA, PRKN

È stata effettuata una recensione sistematica della letteratura con metanalisi (una tecnica che permette di mettere insieme dati di studi diversi ed ottenere un risultato singolo) allo scopo di valutare se i benefici conseguiti con la DBS (Deep Brain Stimulation – Stimolazione Cerebrale Profonda) sono sovrapponibili in pazienti con malattia di Parkinson genetica indipendentemente dalla mutazione presente.
A questo scopo sono stati analizzati i dati di 17 studi in un numero complessivo di 518 pazienti. È stato appurato che il miglioramento della funzione motoria espressa come punteggio UPDRSIII era sovrapponibile indipendentemente dalla mutazione presente: 46% con mutazione LRRK2, 49% con mutazione GBA, 43% con mutazione PRKN e 53% nella malattia di Parkinson idiopatica. La riduzione della terapia farmacologica espressa come LEDD (dose equivalente di levodopa) invece differiva: -61% con mutazione LKK2, -22% con mutazione GBA, -61% con mutazione PRKN e -55% nella malattia di Parkinson idiopatica. Inoltre, i pazienti con mutazioni GBA hanno presentato una performance funzionale e cognitiva (mentale) peggiore.

 

Fonte: Artusi e coll JAMA Netw Open online 1 febbraio 2019

 

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !