fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

La budipina possiede effetti positivi aggiuntivi nella malattia di Parkinson

Una terapia dopaminergica ottimale permette di conseguire ulteriori miglioramenti del tremore, della rigidità e della acinesia con budipina.

La budipina influenza la neurotrasmissione oltre al sistema dopaminergico. In aggiunta ad una terapia dopaminergica stabile opportunamente individualizzata in 99 pazienti parkinsoniani 20 mg di budipina 3 volte al giorno hanno permesso di conseguire una riduzione significativa (media 15%) del punteggio della scala di valutazione della Columbia University, in corrispondenza dell’end-point dello studio.

Przuntek H et al Arch Neurol 2002; 59: 803-806

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !