fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Nelle lacrime la diagnosi di Parkinson?

Livelli di alfa-sinucleina aumentati ma i test non sono del tutto convincenti

Ricercatori tedeschi hanno misurato i livelli della proteina alfa-sinucleina tramite una tecnica basata su ELISA nel fluido lacrimale di 75 pazienti affetti da malattia di Parkinson, 75 soggetti di controllo senza malattia di Parkinson e di 31 pazienti con parkinsonismo atipico (PSP n=13; CBS n=5; MSA n=13). I livelli nei pazienti parkinsoniani erano significativamente più elevati rispetti ai livelli nei controlli (in media 44.9 pg/mg rispetto a 32.0 pg/mg p=0.03). Non vi erano differenze significative tra i pazienti nei vari stadi Hoehn & Yahr e tra le sindromi parkinsoniane stratificate per taupatie rispetto a sinucleinopatie

Gli autori concludono che l’analisi del fluido lacrimale potrebbe essere usato a scopo diagnostico

Alfa-sinucleina è la proteina che rappresenta la principale componente dei tipici corpi di Lewy che si formano nelle cellule nervose malate di Parkinson

Fonte: Maass F e coll Sci Rep 2020; 10 (1): 8507

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !