fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Lotta dell'AIP per la rimborsabilità di opicapone

fg iconFinora rimborso solo in 6 Regioni

Opicapone è un inibitore periferico selettivo dell’enzima COMT di seconda generazione. Esso rallenta la degradazione della levodopa, potenziandone gli effetti e prolungando l’efficacia della singola dose di levodopa in coloro che presentano fluttuazioni motorie. Pertanto, questo farmaco andrà assunto in associazione alla terapia con levodopa.
Appartengono alla 1° generazione di questa classe due farmaci già disponibili ovvero tolcapone ed entacapone. Opicapone è caratterizzato da una lunga durata dell’inibizione della COMT che si traduce nel vantaggio di una posologia che richiede una sola somministrazione giornaliera. Inoltre, non è associato al rischio di diarrea grave e/o epatotossicità come tolcapone (la cui prescrizione richiede un monitoraggio della funzione epatica) e non colora le urine come entacapone.


Il farmaco, nella confezione contenenti 30 capsule rigide da 50 mg, è stato classificato a livello nazionale in classe A per quanto riguarda la rimborsabilità. Questo significa che il medicinale deve essere interamente a carico del Sistema Sanitario Nazionale.


Attualmente questo è stato conseguito in 6 Regioni italiane:
- Lombardia
- Alto Adige (BZ)
- Friuli Venezia Giulia
- Toscana
- Calabria
- Sicilia


La lotta di AIP continua. Verranno pubblicati ulteriori aggiornamenti.

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !