fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Microbiota intestinale può influenzare terapia anti-Parkinson

lactobacillusPuò degradare la levodopa

Ceppi di batteri facenti parte della flora intestinale, quale Enterococcus e Lactobacillus, sono in grado di convertire la levodopa in dopamina tramite un enzima, dopa-decarbossilasi. La dopamina, anche se viene assorbita, non è grado di passare la barriera emato-encefalica ed arrivare al cervello, per cui tale conversione compromette l'efficacia della levodopa.
Un'equipe di ricercatori olandesi ed americani hanno dimostrato che vi è una correlazione tra la dose giornaliera di levodopa richiesta e l’abbondanza relativa del gene per la sintesi della dopa-decarbossilasi nelle feci in 10 pazienti parkinsoniani. Inoltre, hanno anche dimostrato che i livelli di levodopa nel sangue erano correlati in maniera inversa alla quantità dei batteri con il gene per la dopa-decarbossilati nella flora intestinale del digiuno (il primo tratto dell’intestino dove viene assorbita la levodopa) nei ratti a cui veniva somministrata levodopa (15 mg + 3.75 carbidopa per kg peso corporeo).

 

Fonte: van Kessel SP e coll Nature Communications online 18 gennaio 2019

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !