fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Risultati deludenti con galantamina nel Parkinson

Non migliora le funzioni mentali nei pazienti non dementi

È stata effettuata negli Stati Uniti una sperimentazione clinica con la formulazione a lungo rilascio del medicinale galantamina in 54 pazienti affetti da malattia di Parkinson non dementi. La galantamina, che è stata somministrata a dosaggi di 8-24 mg al giorno, per 4 mesi, è stata confrontata al placebo (una sostanza inerte dall'aspetto identico) in condizioni di doppia cecità (né il medico né il paziente sapevano a quale terapia fosse stato assegnato il paziente in maniera del tutto casuale). Contrariamente alle aspettative non è stato riscontrato alcun miglioramento delle funzioni mentali ed i pazienti hanno lamentato disturbi gastrointestinali e peggioramento della funzione motoria.

La galantamina è approvata per l'uso nella malattia di Alzheimer.


Grace J e coll J Neurol Neurosurg Psychiatry 2009; 80: 18-23

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !