fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Trattamento della depressione, psicosi e deterioramento cognitivo nel parkinsoniano

La relazione del Comitato per la Qualità della Accademia Americana di Neurologia

Per la depressione, l’unico farmaco con una documentazione discreta di efficacia e sicurezza nel paziente parkinsoniano è l’amitriptilina. La clozapina è il farmaco con la migliore documentazione di efficacia nel trattamento della psicosi nei pazienti parkinsoniani, seguita dalla quetiapina. L’olanzapina non dovrebbe essere usata, perché si è rivelata inefficace in entrambi gli studi di confronto con il placebo (una sostanza inerte dall’aspetto identico) disponibili. Sia donepezil che rivastigmina sono stati efficaci nel migliorare la funzione cognitiva nei pazienti parkinsoniani con demenza.

Miyasaki et al Neurology 2006; 66: 996-1002

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !