Menu
Italian English French German Spanish

Esposizione a pesticidi e mutazioni del gene della alfa-sinucleina

Nessuna interazione riscontrata tra questi due fattori di rischio per la malattia di Parkinson

Tra i fattori di rischio per lo sviluppo di malattia di Parkinson noti vi sono le mutazioni del gene della alfa-sinucleina, una proteina che costituisce il principale componente dei caratteristici corpi di Lewy che compaiono nelle cellule nervose dei pazienti affetti da malattia di Parkinson. È stato stabilito che tali mutazioni alterano la conformazione della alfa-sinucleina in modo tale da promuovere la sua aggregazione. Dato che anche un fattore di rischio ambientale per lo sviluppo della malattia di Parkinson, l'esposizione ai pesticidi, promuove l'aggregazione della alfa-sinucleina, ricercatori americani hanno pensato di condurre uno studio per vedere se gli effetti dei due fattori di rischio si sommano. Lo studio, condotto su 833 pazienti e altrettanti controlli non ammalati, non ha permesso di evidenziare alcuna interazione tra i due fattori, che sono risultati essere fattori di rischio indipendenti per lo sviluppo della malattia di Parkinson.

Brighina L et al Neurology online 5 marzo 2008