Menu
Italian English French German Spanish

Pesticidi, esposizione in gravidanza e malattia di Parkinson

L’esposizione al pesticida dieldrin in gravidanza rende il sistema dopaminergico vulnerabile

Un gruppo di ricercatori presso l'Università di Emory in Georgia (USA) ha esposto topi al pesticida dieldrin durante vari fasi della gravidanza e durante l’allattamento. L’analisi dei loro tessuti cerebrali ha messo in evidenza alterazioni dei neuroni dopaminergici responsabili di una maggiore sensibilità agli effetti neurotossici della MPTP, una tossina che notoriamente danneggia il sistema dopaminergico determinando la comparsa di sintomi parkinsoniani. E’ possibile che l’esposizione a sostanze quali dieldrin (che è già stato tolto dal commercio molti anni fa) durante la gravidanza possa contribuire allo sviluppo della malattia di Parkinson anche nell'uomo. Gli studi sull'origine della malattia dovrebbero focalizzarsi anche sul ruolo dell’esposizione a sostanze tossiche in gravidanza.

Richardson JR et al FASEB 2006; 20: 1695-1697