Menu
Italian English French German Spanish

Scoperto un metabolita della dopamina che sarebbe implicato nella patogenesi del Parkinson.

Si tratta del DOPAL, che provoca l'aggregazione e la precipitazione delle molecole dell'alfa-sinucleina nei neuroni.

Nei neuroni della sostanza nera dei pazienti parkinsoniani si riscontrano aggregati di una proteina, l'alfa-sinucleina, chiamati corpi di Lewy. Essi rappresentano un segno caratteristico della degenerazione neuronale propria della malattia.
Da una ricerca emerge oggi che un metabolita della dopamina, la 3,4-diidrossi-acetaldeide (DOPAL), risulta tossico per le cellule dopaminergiche, anche a concentrazioni fisiologiche. Infatti, se aggiunto in vitro ad un sistema privo di cellule, o se iniettato nella sostanza nera di ratti, è capace di scatenare l'aggregazione delle molecole di alfa-sinucleina.
Questo inedito risultato, se confermato, potrebbe aprire una nuova via di ricerca sulla degenerazione neuronale nella MdP e indirizzare verso possibili soluzioni terapeutiche.

BurkeWJ et al - Acta Neuropathologica - 2007; Oct. 27; (Epub ahead of print).