Menu
Italian English French German Spanish

La stimolazione magnetica transcranica (SMT) è utile nella malattia di Parkinson

Ripetuta due volte al giorno, la SMT riduce la sintomatologia parkinsoniana in maniera dose-dipendente

Recentemente è stato riferito che la SMT è in grado di ridurre la sintomatologia parkinsoniana. Quarantanove pazienti, suddivisi in quattro gruppi, sono stati trattati con applicazioni ripetute di un campo magnetico a intensità diverse e valutati dopo 3 mesi I risultati migliori sono stati ottenuti nel gruppo trattato con circa 30 stimoli da 0.57 Tesla due volte al giorno

Mally J, Stone TW J Neurosci Res - 1999; 15: 935-940