Menu
Italian English French German Spanish

Demenza e mortalità nella malattia di Parkinson

I risultati dello studio di Rotterdam

Si ritiene che i risultati riguardo alla mortalità ed alla frequenza di demenza nella malattia di Parkinson non riflettano completamente la realtà, perchè sono stati effettuati in ospedale o da particolari registri che potevano avere escluso I casi più lievi. Per questo motivo ricercatori olandesi hanno condotto una indagine presso il comune di Rotterdam nella popolazione generale. Hanno identificato 166 pazienti affetti da malattia di Parkinson, che sono stati seguiti per 9 anni. I pazienti hanno presentato un rischio quasi triplicato di sviluppare demenza, che aumentava a 13 volte quando erano portatori di un gene per la apolipoproteina E. La mortalità è stata sono lievemente superiore a quello della popolazione generale, ma aumentava dopo la comparsa di demenza.

De Lau et al Arch Neurol 2005; 62: 1265-1269