Menu
Italian English French German Spanish

I dopamino agonisti modificano la progressione della malattia di Parkinson?

E’ possibile che le neuroimmagini del sistema nigro-striale in vivo durante terapia permettano la misurazione della velocità di perdita dei neuroni dopaminergici

I dati in letteratura su questo argomento sono contradditori. I risultati preliminari ottenuti da Marek et al (Europ J Neurol 2002; Suppl 3: 15-22) mostrano che la velocità della perdita di neuroni è più lenta nei pazienti con malattia di Parkinson in fase iniziale in terapia con pramipexolo o ropinirolo che nei pazienti in terapia con levodopa. Tuttavia, Rakshi et al non hanno riscontrato alcuna differenza globale dopo due anni di trattamento nei pazienti trattati con ropinirolo rispetto a quelli trattati con levodopa. Sono necessari ulteriori studi più ampi ed a lungo-termine

http://www.ncbi.nlm.nih.gov:80/entrez/query.fcgi?cmd=Retrieve&db=PubMed&list_uids=12486484&dopt=Abs