fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Laboratorio per l'Analisi del Movimento

analisi cammino2Domande e Risposte

 

In che cosa consiste il Laboratorio per l’Analisi del Movimento?

Il laboratorio consiste di un locale equipaggiato con numerosi strumenti che servono a monitorare tutta una serie di parametri chiave mentre il paziente cammina e si muove lungo un percorso tracciato sul pavimento. Vengono utilizzate telecamere a raggi infrarossi, un elettromiografo e pedane dinamometriche. Le telecamere a raggi infrarossi registrano lo spostamento durante il cammino di marker adesivi applicati sulla cute del paziente, l’elettromiografo valuta l’attività muscolare e le pedane dinamometriche le reazioni di forza con il terreno (in altre parole in quali punti il paziente poggia il piede esercitando una pressione sul terreno). Inoltre, per poter direttamente studiare l’attività cerebrale durante il cammino, viene impiegato un elettroencefalografo portatile ad alta densità.

Che cosa comporta l’Analisi del Movimento per il paziente dal punto di vista pratico?

L’esame non è doloroso. Viene effettuato in biancheria intima, perché devono essere applicati al corpo tramite adesivo i sensori che trasmettono i dati alla strumentazione. Inoltre, il paziente indossa un casco per la esecuzione della elettroencefalografia. Spesso, inoltre, verrà chiesto di indossare occhiali che immergono in una realtà virtuale che riproduce situazioni della vita quotidiana (per es. un incrocio stradale o una strada molto affollata). Vi sono alcuni sintomi, quali, per esempio, il freezing (“i piedi incollati al pavimento”) che non compaiono sempre quando il paziente cammina normalmente, ma solo in determinate situazioni che si vuole ricreare artificialmente, in modo da poter registrare che cosa succede prima, durante e dopo la loro comparsa.

Il paziente deve fornire il suo consenso informato per iscritto.

Quali tipi di dati vengono forniti dall’Analisi del Movimento?

Il Laboratorio è in grado di fornire tutta una serie di valutazioni durante il cammino del paziente: valutazione cinematiche (es. lunghezza e velocità del passo), valutazioni dinamiche (es-. Reazioni di forza con il terreno ovvero pressione esercitata sul terreno), dati sulla trasmissione degli impulsi nervosi elettrici ai muscoli (elettromiografia) e dati relativi all’attività cerebrale (Elettroencefalografia).

Il laboratorio è dotato anche di un dispositivo all’avanguardia che è in grado sia di stimolare che contemporaneamente di registrare l’attività delle aree cerebrali impiantate. Questo dispositivo richiede un impianto tramite procedura chirurgica.

I dati verranno anche integrati da neuroimmagini (per es. immagini del cervello acquisite tramite risonanza magnetica e PET)

 

Come si può accedere al Laboratorio per l’Analisi del Movimento?

Il Laboratorio è una parte integrante del Centro Parkinson presso l’ASST Gaetano Pini-CTO. Il 60% dei pazienti che accede al centro proviene da fuori Regione.  In futuro tutti i pazienti con malattia di Parkinson potranno eseguire un’Analisi del Movimento nel contesto del Servizio Sanitario Nazionale. In questa prima fase di installazione del laboratorio, però l’attività è limitata a progetti di ricerca con specifiche problematiche locomotorie (e.g. freezing della marcia)

In che cosa consiste la Sponsorizzazione della Fondazione Grigioni?

Finora l’impegno economico della Fondazione è ammontata a euro 150.000. In futuro, il compenso degli addetti al laboratorio sarà erogato dalla Fondazione Grigioni.

 

Fonte:  Prof Pezzoli, Prof Isaias Conferenza Stampa, Milano, 31 maggio 2019

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !