Menu
Italian English French German Spanish

Scoperto un altro fattore ambientale coinvolto nella malattia di Parkinson

Batteri comunemente nel terreno producono una sostanza neurotossica

È noto da tempo che chi vive in campagna, in una fattoria e beve acqua di pozzo presenta un maggior rischio di sviluppare la malattia di Parkinson rispetto a persone che hanno uno stile di vita diverso. Ora ricercatori americani hanno fornito una spiegazione: il terreno in campagna è ricco di batteri del genere Streptomyces , che producono una sostanza neurotossica soprattutto per le cellule nervose dopaminergiche.

La neurotossina inibisce il sistema dei proteosomi, responsabile per la degradazione delle proteine ed i suoi effetti aumentano con il passare del tempo.


Caldwell KA e coll PLoS One. 2009;4:e7227