Menu
Italian English French German Spanish

Meccanismi alterati di recupero dell’energia durante il cammino dei pazienti parkinsoniani

recupero energiaImportante la mobilizzazione del ginocchio durante la riabilitazione

Sono stati sottoposti all'analisi computerizzata del cammino tramite un dispositivo optoelettronico che analizza i video 23 pazienti parkinsoniani con sintomatologia bilaterale, in grado di camminare senza assistenza nonostante la sospensione della terapia dopaminergica, e 10 controlli sani di pari età. È emerso che la conversione dell'energia potenziale in energia cinetica, che è pari a circa il 70% nel volontario sano, è inferiore nei parkinsoniani principalmente a causa della riduzione della velocità di cammino ed alla riduzione della mobilità dell'anca e del ginocchio, particolarmente a causa della mancata estensione del ginocchio. Pertanto i pazienti parkinsoniani potrebbero trarre beneficio da esercizi di estensione sia passiva che attiva del ginocchio con lo scopo di normalizzarne l'estensione, nonché dal monitoraggio della estensione del ginocchio durante il cammino sul tappeto ruotante. Queste considerazioni sono importanti per la messa a punto di protocolli mirati di riabilitazione.

Fonte: Dipaola e coll PLOS ONE online 3 giugno 2016