Menu
Italian English French German Spanish

Trauma cranico in età non giovane aumenta il rischio di Parkinson

elicottero per traumiIndagine in più di 165.000 soggetti

Presso gli ospedali della California sono stati identificati soggetti aventi 55 anni o più che avevano subito un trauma cranico con danno cerebrale (n=52.903) oppure un trauma con fratture che non coinvolgevano il cranio (n=113.406) nel 2005-2006 e sono stati seguiti mediamente per 6 anni per vedere se sviluppavano la malattia di Parkinson. È emerso che i soggetti con trauma cranico presentavano un aumento del rischio di sviluppare la malattia di Parkinson del 44%. Il rischio aumentava con la gravità del trauma cranico, nonché con il numero di traumi.

 

Fonte:  Gardner e coll Annals Neurol online 27 febbraio 2015