fbpx
Menu
Italian English French German Spanish

Quanto vive un parkinsoniano?

Con la terapia farmacologica moderna, l'aspettativa di vita del paziente parkinsoniano non è dissimile da quello di una persona non affetta dalla malattia. L’importante è tenersi attivi e non lasciarsi prendere dallo sconforto.

Devi combattere la malattia tutti i giorni:

  • - Prendi le medicine che ti sono state prescritte alle ore giuste, eventualmente aiutati con una sveglia se non ricordi gli orari;
  • - Segui un regime alimentare corretto su suggerimento del tuo dietologo, e sposta le proteine animali alla sera (pesce e carne, compresi i salumi) se assumi farmaci che contengono levodopa come principio attivo, poichè questi alimenti possono limitarne l’efficacia;
  • - Fai fisioterapia tutti i giorni, a casa o in gruppo, seguendo un programma specifico consigliato dal fisiatra anche con ricovero annuale in una struttura di riabilitazione convenzionata con il SSN (chiama l’AIP al numero 0266713111 per maggiori informazioni);
  • - Non isolarti, partecipa alla vita della tua sezione AIP per uscite di gruppo e altre attività (consulta il sito https://www.parkinson.it/aip/sezioni-aip.html );
  • - Fatti seguire da un neurologo specializzato in Parkinson (parkinsonologo) che abbia molta esperienza e molti pazienti e non da un neurologo generico: per esempio al Centro Parkinson di Milano (https://www.parkinson.it/centro-parkinson.html )

Noi diciamo che bisogna vivere, non sopravvivere. L’aiuto di altri amici parkinsoniani ti sarà di grande conforto.

Chiama l’Associazione Italiana Parkinsoniani al numero 02-66713111 da lunedì a venerdì ore 9-17 o manda una email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , ti daremo una mano.

Pin It
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !