fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

La vitamina K2 potrebbe essere utile nella malattia di Parkinson

Risultati incoraggianti nel moscerino della frutta

Tra i geni collegati allo sviluppo della malattia di Parkinson vi sono il gene della Parkina e PINK1, entrambi associati a difetti in piccoli organelli cellulari, i mitocondri, responsabili per la produzione di energia.  
Ricercatori appartenenti all’Istituto Fiammingo per le Biotecnologie a Leuven (Belgio) hanno condotto esperimenti su moscerini della frutta (Drosophila) geneticamente modificati in modo da essere portatori di un difetto di tali geni. È stato accertato che i loro mitocondri erano difettosi e la ridotta capacità di produrre energia toglieva loro la capacità di volare.  Quando i moscerini hanno ricevuto supplementi a base di vitamina K2 la capacità di produrre energia è aumentata ed anche la loro capacità di volare.

La vitamina K2 è sintetizzata soprattutto dalla flora batterica presente nel colon e l'assunzione con la dieta non è molto rilevante. Si trova soprattutto nel tuorlo d'uovo, nel fegato e nei prodotti lattiero-caseari.

  Patrik Verstreken Lab  

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !