fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Associazione tra alpha-synucleina e alpha tubulina nel Parkinson

Sebbene il coinvolgimento dell'α-sinucleina nella sua forma patologica (cioè aggregata) sia ben consolidato, la sua funzione fisiologica rimane poco chiara.

 

L'α-sinucleina è una piccola proteina espressa principalmente nelle terminazioni nervose del tessuto nervoso a livello presinaptico (ovvero prima della sinapsi, che è il punto dove avviene la comunicazione tra un neurone e quello immediatamente vicino). Diversi studi hanno sottolineato il ruolo della alpha-sinucleina nella modulazione della trasmissione sinaptica (comunicazione tra cellule neuronali) ove sono presenti i microtubuli (componenti del citoscheletro assimilabili a binari, lungo i quali avviene il trasporto di diverse molecole biologiche). Partendo da tali premesse, un recente studio a cui ha anche partecipato la Fondazione Grigioni, è stato condotto allo scopo di indagare se l'α-sinucleina fosse in qualche modo in relazione con tale componente del citoscheletro. Per prima cosa è stata analizzata l'espressione dell'alpha-sinucleina e la sua co-localizzazione con l'α-tubulina nel cervello di topo (animale modello per il Parkinson). Dallo studio sono emerse differenze tra le aree corticali e lo striato/mesencefalo (strutture all’interno del cervello dove avviene la degenerazione nel Parkinson); in particolare le strutture coinvolte nel Parkinson (substantia nigra pars compacta del mesencefalo e corpus striatum) hanno mostrato livelli più bassi di co-localizzazione, ovvero l’alpha sinucleina era presente assieme ai microtubuli in misura minore.

In conclusione, lo studio suggerisce come la alpha sinucleina si associ ai microtubuli, in misura differente a seconda delle regioni o aree cerebrali; tale interazione potrebbe essere fondamentale affinché l’alpha sinucleina possa esplicare le sue funzioni fisiologiche nell’ambito delle cellule nervose. Tale interessante lavoro scientifico apre le strade alla comprensione del ruolo di questa sofisticata interazione nell’ambito della malattia di Parkinson. Difatti, una disregolazione a livello sinaptico, che può verificarsi quando o l’alpha synucleina o i microtubuli sono alterati, potrebbe essere uno dei primum movens nel determinare il Parkinson.

 

Fonte: Amadeo A, Pizzi S, Comincini A, Modena D, Calogero AM, Madaschi L, Faustini G, Rolando C, Bellucci A, Pezzoli G, Mazzetti S, Cappelletti G. The Association between α-Synuclein and α-Tubulin in Brain Synapses. Int J Mol Sci. 2021 Aug 25;22(17):9153. doi: 10.3390/ijms22179153. PMID: 34502063; PMCID: PMC8430732.

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson