Menu
Italian English French German Spanish

Un ruolo per il Locus Coeruleus nel tremore parkinsoniano

Autori: Isaias IU, Marzegan A, Pezzoli G, Marotta G, Canesi M, Biella GEM, Volkmann J, Cavallari P.

Significato: Lo studio fa parte di un programma di ricerca sulle cause del tremore, un segno cardine della malattia di Parkinson e molto invalidante per alcuni pazienti.

I risultati di questo studio suggeriscono che il Locus coeruleus possa avere un ruolo nel tremore parkinsoniano. Un risultato importante ed innovativo perché suggerisce che non tutti i nuclei aminergici cerebrali siano necessariamente coinvolti, già all’esordio dei sintomi motori, nel processo degenerativo tipico della malattia di Parkinson. In pazienti in fase iniziale di malattia, soprattutto se presente tremore, il Locus coeruleus può essere integro e iperfunzionante e rappresentare un meccanismo di compensazione e neuroprotettivo endogeno. Ulteriori studi di bioimmagini cerebrali e neurofisiologici sono in corso per avvalorare questa ipotesi.

Sponsorizzazione ottenuta: stipendio per personale.

Pubblicazione sulla rivista: Frontiers in Human Science 2012; vol. 5 articolo 179
Legga la notizia in italiano ed il riassunto originale in inglese