Menu
Italian English French German Spanish

La vitamina K2 potrebbe essere utile nella malattia di Parkinson

Risultati incoraggianti nel moscerino della frutta

Tra i geni collegati allo sviluppo della malattia di Parkinson vi sono il gene della Parkina e PINK1, entrambi associati a difetti in piccoli organelli cellulari, i mitocondri, responsabili per la produzione di energia.  
Ricercatori appartenenti all’Istituto Fiammingo per le Biotecnologie a Leuven (Belgio) hanno condotto esperimenti su moscerini della frutta (Drosophila) geneticamente modificati in modo da essere portatori di un difetto di tali geni. È stato accertato che i loro mitocondri erano difettosi e la ridotta capacità di produrre energia toglieva loro la capacità di volare.  Quando i moscerini hanno ricevuto supplementi a base di vitamina K2 la capacità di produrre energia è aumentata ed anche la loro capacità di volare.

La vitamina K2 è sintetizzata soprattutto dalla flora batterica presente nel colon e l'assunzione con la dieta non è molto rilevante. Si trova soprattutto nel tuorlo d'uovo, nel fegato e nei prodotti lattiero-caseari.

  Patrik Verstreken Lab