Menu
Italian English French German Spanish

Consigli ai pazienti parkinsoniani anche per malattie tipiche dell'età. Il pesce contro gli attacchi cardiaci

Nuove direttive dietetiche della Associazione Americana per il Cuore. Il pesce grasso due volte la settimana

Nell’ambito di uno studio della National Heart, Lung and Blood Institute in cui 400 volontari aventi almeno 65 anni di età sono stati seguiti per 12 anni, gli effetti del consumo di pesce è stato studiato in 348 soggetti per 6 anni. E’ stato rilevato che il consumo di pesce grasso, quale il tonno, il salmone e lo scombro, una o più volte alla settimana è utile per prevenire l'infarto cardiaco In seguito all’esito di questo studio l’Associazione Americana per il Cuore consiglia in una dieta ottimale di mangiare pesce grasso almeno due volte alla settimana.
I ricercatori attribuiscono le proprietà protettive del pesce grasso al suo contenuto in grassi insaturi omega-3, che sono in grado di ridurre battiti cardiaci irregolari potenzialmente fatali.

Yahoo Health News