Menu
Italian English French German Spanish

Risonanza magnetica evidenzia il decadimento cognitivo nel Parkinson

L'atrofia dell'ippocampo è un segno iniziale

Ricercatori americani hanno esaminato le neuroimmagini del cervello di 84 pazienti e 23 controlli sani ottenute tramite risonanza magnetica. 61 pazienti avevano funzioni mentali intatte, 12 un modesto decadimento mentale e 11 erano dementi.

Hanno rilevato che nei pazienti con decadimento mentale modesto vi era atrofia dell'ippocampo, una struttura cerebrale importante per la memoria, mentre i pazienti dementi vi era atrofia non solo dell'ippocampo, ma anche del lobo temporale. Nei pazienti con decadimento modesto il volume dell'ippocampo era inversamente proporzionale ai risultati di test di memoria. Il tipo di atrofia cerebrale di chi aveva un decadimento mentale modesto somigliava a quello dei pazienti dementi, che presentavano alterazioni estese del tessuto cerebrale. Queste lesioni coinvolgevano sia la sostanza grigia che la sostanza bianca a livello prefrontale, occipitale e parietale.
Gli autori concludono che l'atrofia dell'ippocampo è un segno iniziale di decadimento mentale.

Fonte: Weintraub D e coll Arch neurol 2011; 68: 1562-1568