Menu
Italian English French German Spanish

Placche amiloidi correlate alla instabilità posturale e difficoltà nel cammino

Ulteriori evidenze sul ruolo delle placche amiloidi nel Parkinson

44 pazienti parkinsoniani (11 donne, 33 maschi, età media 69.5 anni, durata media di malattia 7 anni) sono stati sottoposti alla acquisizione di neuroimmagini PET con un tracciante che permette di visualizzare le placche di amiloide nella neo corteccia , nonchè ad esame neurologico per calcolare i punteggi sulla scala per la valutazione della gravità della malattia di Parkinson UPDRS.  La gravità della instabilità posturale e delle difficoltà a camminare erano correlate alla quantità di amiloide, anche dopo correzione per l'età ed il punteggio DRS per la valutazione della demenza, nonchè per la denervazione dopaminergica a livello nigrostriatale.  Questo rilievo potrebbe spiegare perchè la instabilità posturale e difficoltà a camminare è un fattore di rischio per lo sviluppo di demenza.  Le placche di amiloide sono una nota componente della malattia di Alzheimer caratterizzata da un progressivo sviluppo di demenza.
Mueller M e coll Mov Disord online 12 dicembre 2012