fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

testata parkinson 1020 verde

Italian English French German Spanish
Emoglobina glicata e Parkinson

30 Novembre 2021

Emoglobina glicata e Parkinson

L'interazione tra il controllo della glicemia e la malattia di Parkinson e, più in generale, tra diabete e Parkinson, è diventata importante argomento di studio soprattutto negli ultimi anni.

Parkinson e osteoporosi: cosa c’è da sapere

19 Novembre 2021

Parkinson e osteoporosi: cosa c’è da sapere

Diversi studi hanno dimostrato un aumento del rischio di osteoporosi e dunque fratture nella malattia di Parkinson.

I risultati dello studio pilota di fase I sulla paralisi sopranucleare progressiva

12 Novembre 2021

I risultati dello studio pilota di fase I sulla paralisi sopranucleare progressiva

Sono stati pubblicati i risultati dello studio di fase I sulla sicurezza del trattamento con cellule stromali mesenchimali (mesenchymal stromal cells, MSC) in pazienti con paralisi sopranucleare progressiva (PSP).

Esercizio per il benessere (mentale, ma non solo)

04 Novembre 2021

Esercizio per il benessere (mentale, ma non solo)

I benefici dell'esercizio fisico regolare

Le cadute nel Parkinson

30 Ottobre 2021

Le cadute nel Parkinson

Come gestire la cadute.

Sogni dolci o insipidi? Perdita del gusto nel Parkinson

24 Ottobre 2021

Sogni dolci o insipidi? Perdita del gusto nel Parkinson

Se la riduzione dell’olfatto (iposmia) rappresenta un disturbo noto nell’ambito della malattia di Parkinson e può precedere di anni la comparsa dei disturbi motori, poco è noto sulla diminuzione del senso del gusto (ipogeusia).

Pandemia da COVID-19: le raccomandazioni dietetiche

18 Ottobre 2021

Pandemia da COVID-19: le raccomandazioni dietetiche

La pandemia che ci ha colpiti in questi ultimi due anni ha influenzato gli stili di vita in maniera sostanziale. È emerso che l'isolamento sociale può causare deflessione del tono dell'umore, cambiamenti delle abitudini alimentari, e peggioramento delle condizioni di salute.

Il prof. Cilia risponde ancora su Mucuna pruriens

08 Ottobre 2021

Il prof. Cilia risponde ancora su Mucuna pruriens

(presente anche su Corriere.it) Su internet si possono trovare molte informazioni sull’utilizzo della Mucuna pruriens nella malattia di Parkinson. La curiosità è molta, sia da parte dei pazienti, che di familiari o ricercatori. 

Danza contemporanea per i parkinsoniani

04 Ottobre 2021

Danza contemporanea per i parkinsoniani

Negli ultimi 15 anni c'è stato un interesse crescente verso la danza contemporanea come intervento complementare nei parkinsoniani: la danza agisce attraverso la stimolazione motoria, vestibolare e sensoriale, nonché l'interazione sociale.

Il trapianto di microbiota fecale come potenziale trattamento per il morbo di Parkinson – Una serie di casi

04 Ottobre 2021

Il trapianto di microbiota fecale come potenziale trattamento per il morbo di Parkinson – Una serie di casi

È stato esaminato se il trapianto di microbiota fecale (FMT) è sicuro e possibilmente efficace nel trattamento della stitichezza, dei sintomi motori e non motori nei pazienti con malattia di Parkinson.

Effetti dei probiotici nella malattia di Parkinson

17 Settembre 2021

Effetti dei probiotici nella malattia di Parkinson

Vi sono prove crescenti del potenziale ruolo dell'asse intestino-cervello nella patogenesi della malattia di Parkinson e dell'uso dei probiotici come possibile strategia terapeutica. 

Conseguenze del primo lockdown per Covid nel Parkinson in Francia

11 Settembre 2021

Conseguenze del primo lockdown per Covid nel Parkinson in Francia

Ancora uno studio interessante sugli effetti del primo lockdown per il COVID-19 sui sintomi motori e non motori in un gruppo di pazienti con malattia di Parkinson.

I marcatori dell'infiammazione intestinale nel Parkinson

06 Settembre 2021

I marcatori dell'infiammazione intestinale nel Parkinson

Gli studi scientifici suggeriscono che la patologia di solito inizia nell'intestino e nella mucosa olfattiva, diffondendosi al cervello attraverso i nervi vago e olfattorio, con un meccanismo simile alla diffusione del prione.

Le terapie anti Parkinson che modificheranno l'andamento della malattia

13 Luglio 2021

Le terapie anti Parkinson che modificheranno l'andamento della malattia

Un articolo interessante, da poco pubblicato sulla rivista Lancet Neurology, fa il punto sui farmaci attualmente in fase di studio per rallentare o arrestare la progressione della malattia di Parkinson, che sono numerosi e agiscono su diversi fronti.

Approcci dietetici per migliorare l'efficacia della levodopa nel Parkinson

05 Luglio 2021

Approcci dietetici per migliorare l'efficacia della levodopa nel Parkinson

Valutata l’efficacia della terapia nutrizionale nel migliorare l’assorbimento della levodopa, considerata la terapia gold standard della malattia di Parkinson. 

Leggete questo articolo, potrebbe essere "salvavita"

04 Luglio 2021

Leggete questo articolo, potrebbe essere "salvavita"

Anche quest'anno, in periodi di grande caldo riceviamo per e-mail o sul numero SOS-Parkinson 336735544 (attivo nei festivi e prefestivi) richieste per situazioni critiche, spesso non riconosciute come tali dai familiari e neppure da medici del pronto soccorso.

Boxe confrontata ad un esercizio sensoriale per il Parkinson

20 Giugno 2021

Boxe confrontata ad un esercizio sensoriale per il Parkinson

L'esercizio fisico è sempre di più riconosciuto come un'importante terapia complementare nella gestione della malattia di Parkinson. 

Associazione di ipotensione ortostatica e atrofia cerebrale in pazienti con malattia di Parkinson

12 Giugno 2021

Associazione di ipotensione ortostatica e atrofia cerebrale in pazienti con malattia di Parkinson

Uno studio per valutare se l'ipotensione ortostatica o ipertensione supina sono associate ad atrofia celebrale.

Aumento del consumo di zucchero nei pazienti con malattia di Parkinson

12 Giugno 2021

Aumento del consumo di zucchero nei pazienti con malattia di Parkinson

L'aderenza a una dieta sana può ridurre l'insorgenza di sintomi non motori che spesso precedono la diagnosi di Parkinson (PD) e può portare all'ottimizzazione della terapia con Levodopa per ridurre al minimo le complicanze associate alla malattia.

Infusione duodenale di levodopa/carbidopa per il Parkinson con fluttuazioni motorie

05 Giugno 2021

Infusione duodenale di levodopa/carbidopa per il Parkinson con fluttuazioni motorie

Da poco è stata pubblicata una revisione della letteratura esistente sull’infusione duodenale di levodopa/carbidopa (Duodopa), una terapia per la malattia di Parkinson con fluttuazioni ormai molto conosciuta.

Un potenziale biomarcatore della malattia di Parkinson: l'α-sinucleina nelle vescicole extracellulari plasmatiche

30 Maggio 2021

Un potenziale biomarcatore della malattia di Parkinson: l'α-sinucleina nelle vescicole extracellulari plasmatiche

L'α-sinucleina, che aggregata va a formare i corpi di Lewy presenti nel cervello dei pazienti con malattia di Parkinson, è stata trovata anche nelle vescicole extracellulari derivate dal sistema nervoso centrale.

Il potenziale ruolo terapeutico dei corpi chetonici nella malattia di Parkinson

26 Maggio 2021

Il potenziale ruolo terapeutico dei corpi chetonici nella malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è fortemente associata alla morte dei neuroni dopaminergici nella substantia nigra del cervello. Nuovi trattamenti nutrizionali come la dieta chetogenica, sembrano avere un importante ruolo in diverse malattia neurodegenerative come Alzheimer, sclerosi multipla e malattia di Parkinson.

Uno studio sulla lovastatina nella malattia di Parkinson iniziale

26 Maggio 2021

Uno studio sulla lovastatina nella malattia di Parkinson iniziale

Recentemente è stato pubblicato uno studio interessante sulla lovastatina, una statina utilizzata nel trattamento dell’ipercolesterolemia.

Attività fisica e deficit cognitivi nel Parkinson

23 Maggio 2021

Attività fisica e deficit cognitivi nel Parkinson

È stato pubblicato da poco un interessante studio che aveva l’obiettivo di determinare se una maggiore attività fisica potesse modificare la predisposizione a sviluppare deficit cognitivi nei pazienti con Parkinson iniziale portatori del gene apolipoproteina E (APOE) ε4.

Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson