fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Effetti dei probiotici nella malattia di Parkinson

probioticoVi sono prove crescenti del potenziale ruolo dell'asse intestino-cervello nella patogenesi della malattia di Parkinson e dell'uso dei probiotici come possibile strategia terapeutica. 

I probiotici sono definiti dal World Health Organization come “microrganismi vivi che, somministrati in quantità adeguate, conferiscono benefici per la salute dell'ospite”.

I probiotici possono esercitare i loro effetti benefici attraverso diversi meccanismi d'azione, tra cui: 1) colonizzazione e normalizzazione di una flora microbica intestinale perturbata; 2) miglioramento della funzione di barriera dell'intestino e 3) attivazione di attività enzimatiche e successiva produzione di metaboliti che regolano positivamente il metabolismo energetico periferico e centrale.

In questa revisione sistematica che presentiamo, sono stati analizzati un totale di 17 articoli, e i risultati degli studi preclinici suggeriscono che il trattamento con probiotici aumenta il metabolismo del glucosio, riduce l'infiammazione periferica e centrale, riduce lo stress ossidativo centrale, diminuisce la neurodegenerazione (aumento del numero di neuroni dopaminergici della tirosina idrossilasi e dei livelli di fattore neurotrofico derivato dal cervello), aumenta la funzione motoria e  non motoria (memoria).

Questa revisione è la prima a riportare prove sistematiche dei possibili effetti benefici dei probiotici sui meccanismi molecolari e cellulari nel Parkinson.  Tuttavia, sono ancora necessari studi aggiuntivi e dati più consistenti per confermare questi risultati.

a cura della dott.ssa Carlotta Bolliri, biologa nutrizionista

 

FONTE: Valentina Leta, et al.  Neurogenic and anti-inflammatory effects of probiotics in Parkinson’s disease: a systematic review of preclinical and clinical evidence. Brain, Behavior, and Immunity. 5 Ago 2021.

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson