Menu
Italian English French German Spanish

I livelli plasmatici della omocisteina sono correlati a 3-OMD nei pazienti parkinsoniani

I pazienti con livelli elevati di omocisteina potrebbero essere a rischio per malattie vascolari

Una delle principali vie metaboliche della levodopa è rappresentata dalla O-metilazione a 3-O-metil-dopa (3-OMD) tramite catecol-O-metil-transferasi. I gruppi metilici per questo processo vengono donati dalla S-adenosil-metionina che è stata convertita a S-adenosil-omocisteina e successivamente ad omocisteina. In due gruppi di pazienti parkinsoniani trattati con levodopa, uno con un basso livello di 3-OMD ed uno con un livello alto di 3-OMD, la omocisteina era significativamente elevata nel gruppo con 3-OMD più elevato. Diversi studi hanno mostrato un nesso tra livelli elevati di omocisteina e malattie vascolari

http://link.springer.de/link/service/journals/00702/bibs/2109002/21090175.htm