Menu
Italian English French German Spanish

Danni più gravi nello striato di pazienti parkinsoniani esposti ad idrocarburi

Lo rivela la spettroscopia a risonanza magnetica

La spettroscopia a risonanza magnetica è una nuova tecnica per immagini che permette di distinguere i neuroni dalle cellule nervose di supporto. Sono stati sottoposti a questa indagine 7 pazienti parkinsoniani con storia di esposizione (2 di grado modesto e 5 di notevole entità), 10 pazienti parkinsoniani senza storia di esposizione di pari età sesso e gravità di malattia, 10 pazienti parkinsoniani di pari età, sesso e dosaggio di levodopa, nonché 20 soggetti sani di pari età e sesso senza storia di esposizione. E’ stato riscontrato un danno con perdita neuronale nel nucleo lenticolare (uno dei gangli basali coinvolti nella funzione motoria) solo nei pazienti parkinsoniani con esposizione di notevole intensità; questo può spiegare i precedenti rilievi clinici di sintomatologia più grave ed esordio precoce nei pazienti con storia di esposizione ad idrocarburi-solventi.

Rango e coll Neurotoxicology 2005; 20 ottobre

Notizie correlate