Menu
Italian English French German Spanish

Nuova speranza per la neuroprotezione da un derivato virale

Corregge i difetti delle "pile" cellulari nel Parkinson

E’ stato osservato che i mitocondri (organelli responsabili per la produzione di energia nelle cellule, che possono essere equiparati a pile) sono difettosi nelle cellule nervose affette da malattia di Parkinson.
Ricercatori della Università di Cambridge hanno isolato RNA (una molecola complementare al DNA coinvolta nella trascrizione del codice genetico) virale responsabile per la trascrizione della proteina beta 2.7 che è in grado di correggere il difetto dei mitocondri. Inoltre, questo RNA è legato ad un trasportatore proteico che riesce a passare la barriera emato-encefalica, per cui la molecola può essere somministrata per infusione venosa, non deve essere somministrata direttamente nel cervello.
I ricercatori sono già riusciti a prolungare la sopravvivenza di cellule nervose dopaminergiche ammalate in provetta ed a migliorare la sintomatologia motoria in modelli animali di malattia con il derivato.
Ora intendono avviare sperimentazioni cliniche nell’uomo.

Kuan WL e coll J Ep Med online 19 Dic 2011