fbpx
Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Italian English French German Spanish

Teorie sull'insorgenza del Parkinson e parkinsonismo atipico

convegno 191130Giornata del Parkinson con  AIP a Milano, 2019

Domanda dal pubblico: Qual è la teoria più accreditata sulla insorgenza della malattia di Parkinson?

Prof. Pezzoli (Presidente AIP e Fondazione Grigioni): la teoria più recente pubblicata prevede la presenza di due tipi di insorgenze:

  • A livello periferico. In questo caso la malattia parte dall’intestino a causa di una alterazione della flora intestinale. Batteri patogeni o tossine emesse da tali batteri viaggiano lungo i nervi sacrali ed il nervo vago dall’intestino fino al tronco encefalico appena sotto il cervello vero e proprio. I batteri o le tossine rovinano una proteina detta alfa-sinucleina, che funziona come un virus lento che entra nelle cellule nervose causando la malattia
  • A livello centrale. La malattia parte dal naso/gola con compromissione dell’olfatto e procede rovinando la proteina alfa-sinucleina come nel caso precedente.

In entrambi i casi non vi sono sufficienti evidenze a supporto.

Domanda dal pubblico: Mi è stata diagnosticata la MSA-P. Da quello che ho capito, si tratta di una patologia simile alla malattia di Parkinson, ma con problematiche diverse. In che cosa consistono le differenze?

Dr.ssa Zecchinelli (Primario FF, Centro Parkinson ASST Pini-CTO): La MSA-P è un parkinsonismo atipico che, oltre alla sintomatologia parkinsoniana, presenta anche una compromissione del sistema nervoso autonomo che regola le funzioni vegetative associata a sintomi aggiuntivi, quali ipotensione ortostatica (cali pressori quando ci si alza in piedi), problemi ad urinare e stipsi marcata.

Complessivamente è una patologia più grave, che viene trattata allo stesso modo della malattia di Parkinson, ma che risponde meno alla terapia.

Da tenere presente che rientra tra le patologie rare, per cui il paziente ha diritto a delle facilitazioni e a delle esenzioni in più rispetto a chi ha la malattia di Parkinson. In particolare ha diritto alla fisioterapia a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

 

Pin It
Un lascito testamentario per un futuro senza Parkinson
Non vuoi ricevere il materiale a casa ma vuoi rimanere informato?
ISCRIVITI SOLO ALLE NEWSLETTER !